Mostra 2017 alla sala del Giubileo di Trieste

04 novembre 2017

Si è aperta alla Sala del Giubileo la diciottesima edizione della mostra “La Bellezza per la Bontà – L’arte aiuta la vita”. La mostra si trasferirà al Castello di Duino il 18 novembre dove sarà inaugurata dal Principe Carlo alla presenza delle Autorità locali, degli artisti e ospiti.

La mostra che raccoglie offerte per le attività istituzionali, è stata giudicata bella ed interessante non solo dalla presentatrice Marianna Accerboni ma anche dal numeroso e qualificato pubblico intervenuto.

La mostra rimarrà aperta fino al 17 novembre da lunedì a domenica dalle h 11.00-13-00 e 17.00-19 per poi trasferirsi al Catello di Duino con gli stessi orari del Castello fino al 27 novembre.

Il catalogo che viene pubblicato sul sito consente di scegliere e di partecipare alle offerte per l’aggiudicazione di un’opera al più alto offerente.

catalogo 2017

 

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

articolo il piccolo

RASSEGNA STAMPA 2017

Prof.ssa Giuseppina Carosi e l’alunna premiata Giorgia Guidotti presso la ISC Nord

http://www.iscnord.gov.it/PlessiSecondaria/Premiericonoscimenti/Premioallabont%C3%A0eallatenacia/tabid/2390/Default.asp

Il Mattino di Avellino, 08 dicembre 2017

Il piccolo Davide ha ricevuto il premio nazionale alla bontà

Mostra Premio Bontà 2017

http://www.globusmagazine.it/121545-2/#.WgmIZFvWyUk

http://www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it/A0_ILCOMUNE/NewsFotografiche/default.aspx?0*1525*0*1

http://www.globusmagazine.it/121545-2/#.WgmIZFvWyUk

Premiati Seconda Linea 2017

https://trieste.virgilio.it/notizielocali/alla_sala_giubileo_di_trieshttps://trieste.virgilio.it/notizielocali/alla_sala_giubileo_di_trieste_si_inaugura_la_xviii_mostra_premio_alla_bont_hazel_marie_cole_-53460372.

Premiazioni 2017

Anno 2017

Il “Premio alla Bontà Hazel Marie Cole Onlus” è arrivato con grande successo al diciottesimo anno.
Istituito nel 1999 dalla famiglia Pianciamore,  esso si basa su tre linee di provvidenze:

– La prima linea premia atti di Bontà nell’ambito della scuola elementare e media

– la seconda linea fornisce pocket money ai ragazzi vincitori di borse di studio per il Collegio del Mondo Unito di Duino provenienti da paesi disagiati

– La terza linea premia chi aiuta i non autosufficienti.

 

Premiati anno 2017

1^ linea:

1. Simonte Francesco – San Gregorio di Catania (Sicilia): Sensibile e generoso, ha saputo sostenere una compagna in difficoltà trascinando anche la classe in una gara di solidarietà. Ha dimostrato quanto i piccoli gesti di ogni giorno riescano a “costruire” un mondo migliore.

2. Razzano Gianni – Sant’Agata De’ Goti (BN – Campania): Ha sviluppato doti di generosità e capacità inclusive adoperandosi per tutti. Valido punto di riferimento a Scuola e grande sostegno in famiglia.

3. Lani Davide – Barile (PZ – Basilicata): Rivela bontà, altruismo, solidarietà e collaborazione verso i compagni in difficoltà. Sempre pronto a tendere la mano, è un punto di riferimento per tutti.

4. Tateo Debora – Polignano A Mare (BA – Puglia): Si è distinta per bontà d’animo, cooperazione, sostegno e inclusione in particolare di una compagna straniera.

5. Chiaradonna Stefano Ernesto – Montella (AV – Campania): Percorrendo la strada dell’umiltà, della solidarietà e dell’accoglienza verso chi è in difficoltà, ha raggiunto ottimi risultati nell’integrazione sociale e culturale.

2^ linea:

1. Bishra Alali (Irak)
2. Fatemeh Arabpour Fathabadi (Iran)
3. Dler Awsman (Irak)
4. Alexa Dvorska (Slovakia)
5. Rusian Dominic (Moldavia)
6. Bashir Elyas (Studente Egiziano rifugiato in Italia)
7. Boboya Emmanuel Gabu (Sudan del Sud)
8. Kalkidan Gebrehiwot (Sudan/Etiopia)
9. Iliana Gjeci (Grecia)
10. Peter Micah (Sudan del Sud)
11. Nazia Nadir Shah (Pakistan)
12. Mercy Ndagire (Uganda)
13. Gana Radoeva (Bulgaria)
14. Fatima Salman (Pakistan)
15. Ahmed Sharafaldeen (Egitto)
16. Melos Shtaloja (Kosovo)
17. Fanni Varadi (Ungheria)

 

 

 

 

3^ linea:

1. Suor Angela Zaccaria: per la continua assistenza settimanale alle detenute del carcere del Coroneo a Trieste.                                                        2. Gianni Murador: con il suo gruppo di volontari per gli ausili presso l’Associazione De Banfield che gestiscono con estrema disponibilità e competenza.                                              3. Luisa Poppia: avanti negli anni ha saputo trovare le forze e il coraggio per assistere la figlia con dignità ed efficacia.                                                    4. Vincenzo Sgubbi: per l’assoluta e continua disponibilità non solo verso la moglie non autosufficiente ma anche verso alcuni utenti del cimitero di Trieste.

 

 

Foto Premiazioni Prima Linea


21 ottobre 2017

I. C. n. 2 “Durazzano” – S.Agata de’ Goti (BN) –  Premiazione Gianni Razzano

Il Parroco Don Michele ha messo a disposizione la bella Chiesa dell’Annunziata per la festa della premiazione. Accoglie tutti la Dirigente dott.ssa Di Maio
Alunni e parenti sono riuniti intorno a Gianni mostrando un’attenta e calorosa partecipazione
Un momento della premiazione:  intorno a Gianni anche  i genitori, il Sindaco Crisci e il Vicepresidente ENS De Filippo
Lettura dei toccanti messaggi di affetto che compagni e docenti hanno dedicato alla bontà di Gianni
Bella foto di gruppo che vede radunati anche tutti i docenti: coloro che con dedizione e “amore” contribuiscono alla costruzione di un “mondo migliore”

 27 ottobre 2017

I. C. “G.Palatucci” Sc. Sec. di 1° Grado – Montella (AV)

Premiazione Stefano Ernesto Chiaradonna

Una Scuola dedicata ad un campione di Atti di Bontà.
La Dirigente Dott. Iorio ci accoglie tutti in una sala rallegrata dal calore dei presenti e anche dal sole.
Con grande semplicità Stefano accoglie la lettura della motivazione del premio dalla Prof. Pianciamore
I compagni della Sezione Musicale allietano i presenti con splendide  esecuzioni.
i Dirigenti D. De Stefano, E. Strollo e M.C. Iorio danno un chiaro esempio di continuità scolastica e sociale.
Ecco l’alunno tra i genitori e A. Palatucci una rappresentante della famiglia a cui è dedicata la Scuola
Ancora in gruppo con Insegnanti, autorità, don Franco, don Raffaele, parenti e amici più cari.

09 novembre 2017

I.C. S. Michele Purello – San Gregorio di Catania

Premiazione Francesco Simonte

Nella Sala Consiliare il Sindaco Corsaro e il Presidente del C. Comunale Cambrici accolgono il Dott. Pianciamore e i collaboratori
Il Sindaco rivolge un caloroso saluto a Francesco, alla Dir. Dott Barbagallo, alla Prof. Neri e agli intervenuti.
Francesco, emozionatissimo, riceve il Premio alla Bontà

http://www.globusmagazine.it/121545-2/#.WgmIZFvWyUk
http://www.comune.san-gregorio-di-catania.ct.it/A0_ILCOMUNE/NewsFotografiche/default.aspx?0*1525*0*1


 

 20 novembre 2017

I. C. “San Giovanni Bosco”  2^ Gruppo – Polignano a Mare  (BA)

Premiazione Tateo Debora

Siamo stati accolti al centro di un auditorium gremito di alunni, genitori e insegnanti calorosissimi
La Dirigente Beatrice De Donato usa parole affettuose per  motivare la grande festa che vede tutti riuniti
alle nostre spalle una virtuosa  e dolce esibizione dei ragazzi della Sezione Musicale (coro e strumenti)
La prof. Pianciamore illustra gli scopi della Fondazione e consegna il premio a Debora alla presenza dell’Ass. alla PI
I compagni di classe si esibiscono per celebrare l’importanza del “Bene” quotidiano
Canti, versi e balli ispirati alla “Bontà”
Preside e insegnanti posano affettuosamente accantoa a Debora e Sabrin

 21 novembre 2017

I. C. “Giovanni XXIII” Sc. Primaria – Barile (PZ)

Premiazione Davide Lani

La Dirigente T. Lacriola e la prof. G. Grieco danno inizio alla cerimonia inserita nella Settimana della Gentilezza
La prof. Pianciamore illustra le finalità del Premio alla presenza del Cons. Com. Di Tolve e della Dir. USP  D. Infante
Gli Insegnanti C. Sasso, M. Cuccillato, P. Miranda e L. Gerla allietano la festa con splendidi brani musicali.
I compagni di Davide recitano poesie e dialoghi, interpretando con canti il “Filo della Gentilezza”
La prof Pianciamore legge la motivazione del premio che poi consegna con gioia a Davide.
Posano intorno a Davide anche i genitori pieni di orgoglio ed emozionatissimi.
Tutti i compagni attorno a Davide in una gioiosa foto di gruppo.

 


 

Foto Premiazioni Seconda Linea


Foto Premiazioni Terza Linea

 

 

Premiazione 2a Linea Collegio del Mondo Unito

Premiazione 2a Linea di provvidenze del Premio alla Bontà Hazel Marie Cole alle h 11.00 presso l’auditorium del Collegio del Mondo Unito a Duino, lunedì 2 ottobre 2017.http://www.premiobonta.it/wp-admin/post.php?post=2000&action=edit#post_status

Tra i premiati di quest’anno ci sono:

1) Bishra Alali (Irak)
2) Fatemeh Arabpour Fathabadi (Iran)
3) Dler Awsman (Irak)
4) Alexa Dvorska (Slovakia)
5) Rusian Dominic (Moldavia)
6) Bashir Elyas (Studente Egiziano rifugiato in Italia)
7) Boboya Emmanuel Gabu (Sudan del Sud)
8) Kalkidan Gebrehiwot (Sudan/Etiopia)
9) Iliana Gjeci (Grecia)
10) Peter Micah (Sudan del Sud)
11) Nazia Nadir Shah (Pakistan)
12) Mercy Ndagire (Uganda)
13) Gana Radoeva (Bulgaria)
14) Fatima Salman (Pakistan)
15) Ahmed Sharafaldeen (Egitto)
16) Melos Shtaloja (Kosovo)
17) Fanni Varadi (Ungheria)

Chi Siamo

Perché è stato istituito il

PREMIO ALLA BONTÀ HAZEL MARIE COLE ONLUS?

Il PREMIO ALLA BONTÀ HAZEL MARIE COLE è nato con lo scopo di proseguire l’opera di Hazel e di trasformarla, da iniziativa di una singola persona, nell’attività organica di un gruppo di volontari. Il Premio è quindi il modo scelto dal marito e dagli amici di Hazel per “istituzionalizzare” e rendere stabili gli atti di bontà e di generosità che Hazel elargiva, del tutto autonomamente.

Ecco perché il Premio alla Bontà, ispirandosi alle azioni di Hazel, intende illuminare ed esaltare il bene che si esprime nella vita di tutti i giorni. Un bene fatto di piccole cose quotidiane, spesso quasi invisibili, ma che permettono a molte persone di vivere meglio, o che addirittura, in certi casi, salvano vite umane. Un bene che può contrastare efficacemente la cattiveria, la stupidità, la disperazione soprattutto se viene alla luce, se è conosciuto, “pubblicizzato”.

Il Premio alla Bontà ogni anno opera su tre linee:

  • la prima linea si riferisce agli atti di bontà nell’ambito della scuola elementare e media inferiore, segnalati da Presidi, Direttori Didattici, Insegnanti, per la scelta degli Alunni più Buoni d’Italia;
  • la seconda linea si riferisce ad aiuti economici a giovani, provenienti da paesi in via di sviluppo, vincitori di borse di studio per il Collegio del Mondo Unito di Duino, cui viene assicurato un pocket money spesso indispensabile per la loro vita quotidiana (dai biglietti dell’autobus agli indumenti);
  • la terza linea si riferisce a premi in denaro per chi aiuta persone non autosufficienti.

L’ammontare dei premi e la gestione degli investimenti è decisione del Consiglio. Possono essere distribuiti solo redditi e non patrimonio. Qualora i redditi fossero insufficienti, per statuto, c’è l’impegno del dott. Pianciamore a integrare gli importi occorrenti. I redditi realizzati dalla Onlus fino al 2004 sono stati capitalizzati, in quanto la famiglia Pianciamore è intervenuta per corrispondere i premi distribuiti. Dal 2005 la Onlus opera in autonomia finanziaria.

Storia del Mese

“All’inizio dell’anno scolastico è morta la mamma di un’alunna  della seconda media. Tutta la classe ha partecipato ai funerali, tutti i ragazzi hanno cercato di confortare la loro compagna. La piccola Giada però ha cominciato a non mangiare, a dimagrire vistosamente per il suo lutto. Le mancava la sua mamma e le sue merende, così a scuola non toccava cibo. Francesco, un compagno di classe, le ha chiesto cosa amasse mangiare; lei gli ha risposto che le piacevano gli arancini ma caldi. Francesco ha cominciato a svegliarsi alle cinque del mattino per prepararle gli arancini in casa e darglieli caldi. Giada ha ricominciato a mangiare e tutti i compagni fanno a gara per portarle dolci fatti in casa. Giada ha trovato l’amore dei suoi compagni, 24 ragazzini meravigliosi che hanno imparato a non pronunciare più il nome “mamma” in classe per non rattristarla”.

Mama Dolphine ha tragicamente perduto due figli (14 e 21 anni). Disperata, ha perso anche il lavoro di insegnante.

La sua crisi esistenziale si trasforma però in un bene per tanti ragazzi di strada.

Incontra bambini orfani e con il marito offre loro un tetto. Nel 2006 fonda la “sua” Non Formal School per dare istruzione a tanti giovani di strada. (Troppo cara la scuola pubblica per le famiglie).

Nel 2014 muore il marito ma i ragazzi l’aiutano a continuare nella sua opera diventata ormai una missione.

Oggi oltre 160 alunni frequentano il complesso di Mama Dolphine che ha anche una nursery per consentire ad altri 20 ragazzi e ragazze di frequentare la scuola secondaria e ad otto ragazzi di frequentare l’università, pagando loro il costo degli studi.

Uno dei ragazzi aiutati all’inizio si è laureato ed ora l’aiuta nella grande opera di bene intrapresa, dimostrando che le disgrazie possono trasformarsi in opere di bene.

Premiazioni 2016

 Anno 2016

Il Premio alla Bontà Hazel Marie Cole Onlus quest’anno compie il diciassettesimo anniversario avendo registrato negli anni un crescendo di interesse e successo.
Istituito nel 1999 dalla famiglia Pianciamore, con le premiazioni della terza linea di provvidenze del 2016 ha assegnato 330 premi nelle tre linee cui è articolata la Onlus.
La prima linea premia atti di Bontà nell’ambito della scuola elementare e media, la seconda fornisce pocket money ai ragazzi vincitori di borse di studio per il Collegio del Mondo Unito di Duino provenienti da paesi disagiati, la terza linea premia chi aiuta i non autosufficienti.

Del totale dei premiati al 31 dicembre 2016, 155  sono italiani e 175  stranieri.

Come consuetudine il 13 luglio di ogni anno vengono assegnati i premi ai ragazzi della prima linea (scuole elementari  e medie inferiori di tutta Italia) segnalati da insegnanti, direttori didattici, famiglie, per atti di bontà generalmente verso altri bambini.
Quest’anno con un record di richieste pervenute, le premiazioni hanno seguito una nuova distribuzione partendo dalle classi, dagli ex equo e dai singoli. In totale per la prima linea sono stati riconosciuti 10 ragazzi meritevoli del premio alla bontà.

Per la seconda linea e’ stato confermato il numero di ragazzi e l’ importo uguali allo scorso anno. I premi sono stati consegnati con la ripresa dell’anno accademico del Collegio del Mondo Unito di Duino

A fine anno sono stati scelti i premiati della terza linea, sei in totale.

Nonostante la situazione economica sfavorevole i premi delle tre linee sono stati ben accolti dai beneficiati. Ai premiati sono state consegnate anche una pergamena nominativa ed una medaglia ricordo.

Dallo scorso anno anche a tutti i segnalati  viene consegnata una pergamena ricordo.

Premiati anno 2016

1^ linea:

1. Cristian Orlando Foia – (Vasto – Chieti): pur con le sue difficoltà, presenta grandi doti di solidarietà.

2. Giorgia Iezzi – (San Benedetto del Tronto – AP): sempre a servizio dei compagni diversamente abili anche di classi parallele.

3. Vanessa Di Leo – (Alcamo – TP) ex equo: per la bella storia di profonda amicizia ed abnegazione.

4. Federico Sciacca – (Alcamo – TP) ex equo: per il suo alto senso civico.

5. Bryan D’Aria – (S. Maria C. Venere – CE) ex equo: per la profonda solidarietà e sostegno per un compagno in difficoltà.

6. Asia Larino – (S. Maria C. Venere – CE) ex equo: per la notevole attenzione alle esigenze e alle difficoltà dei compagni.

7. Marta Orlati – (Putignano – PI): per la predisposizione naturale all’accoglionza scolastica ed extrascolastica di compagni di origine straniera.

8. Francesco Galati – (Mazzarino – CL): per le grandi doti umane verso tutti.

9. Noemi Karol Di Rocco – (Mazzarino – CL): protettiva e generosa verso tutti.

10. Nicole Gagliani – (Casamassima BA): per la sua bontà come scelta di vita.

Le classi premiate quest’anno sono:

1. 5^ C Istituto G. Marconi – (Casamassima BA): per l’accoglienza e l’aiuto ad un compagno con difficoltà ad integrarsi.

2. 4^ B Istituto Don Milani – (Lanciano – Chieti): per il coinvolgimento globale a favore di un compagno diversamente abile.

3. 2^ A Istituto R Carrieri – (Taranto): per avere contribuito in gruppo a migliorare il comportamento di un compagno con difficoltà relazionali.

2^ linea:

1. Bdad Ahmed Mohamed Ali – Western Sahara.

2. Alexa Dvorska – Slovacchia

3. Bashir Elyas – Egypt

4. Nazia Nadir Shah – Pakistan

5. Gana Radoeva – Bulgaria

6. Fanni Varadi – Ungheria

7. Nour Al Assadi – Siria

8. Laila Al Nagar – Yemen

9. Tatevik Gevorgyan – Armenia

10. Arifa Nayab – Pakistan

11. Priyanka Patil – India

12. Edona Sefa – Kosovo

 

 

 

 

3^ linea:

 1. 2. BARBARO MASSIMILIANO E BARBARO STEFANO (Duino – Aurisina -TS): La madre vedova, colpita da ictus invalidante, continua a vivere in casa propria aiutata a turno dai due fratelli.

3. BARBIERI PIETRO (Trieste): Riesce a conciliare le esigenze familiari con un efficace volontariato costante, motivato e impegnato a favore di chi ha bisogno.

4. SUOR ANNA PAOLA INVERNIZZI (Trieste): Costituisce un punto di appoggio discreto, umile e sicuro per le famiglie dei bimbi ricoverati spesso in circostanze drammatiche, al Burlo Garofolo.

5. KORANDO DOLFINE (Kenya): Ha trasformato la disgrazia subita in una realtà educativa per tanti bambini in Kenya.

6. UGGERI GABRIELLA (Milano): Per l’inesauribile entusiasmo con il quale ha aiutato tanti bambini problematici a inserirsi nella scuola.


Foto Premiazioni Prima Linea

14 novembre

I. C. “R. Uccella” – S. Maria C. Vetere – premiati Asia Larino e Bryan D’Aria – dir. scol. F. P. Casale

Premiazione Asia Larino
Premiazione Bryan D’Aria
Momento di gioia insieme al Dirigente Scolastico
In gruppo con Insegnanti e alunni spettatori e attori della Festa
In questo gruppo siamo insieme al coro e all’orchestra che hanno animato la bella Festa
Ancora una foto con i genitori di questi splendidi ragazzi.

 

18 novembre

I. C. “Nord” – plesso “Miscia”  – San Benedetto del Tronto – premiata Giorgia Iezzi – dir. scol. G. Carosi

la prof Emma Pastore illustra tutti i particolari del “ Premio alla Bontà” e i motivi della segnalazione di Giorgia.
la dirigente scolastica Giuseppina Carosi interviene spiegando i motivi della doppia festa dedicata a due donne diverse, ma ugualmente
“speciali “ che in vita si sono dedicate agli altri per il “BENE”: Hazel Marie Cole e Francesca Carosi
tra le autorità presenti anche il sindaco che elogia l’ottima iniziativa
la prof Gilda Pianciamore consegna i premi a Giorgia Iezzi
Ecco tutti gli alunni premiati per la loro “tenacia” nell’impegno scolastico.
la bella cerimonia è stata arricchita da interventi musicali e di prosa di alunni di questa Scuola.

26 novembre

I. C.  “R. Paulucci” – Vasto (Chieti) – premiato Christian Orlando Foia – dir. scol. S. Di Gregorio

La Dirigente Di Gregorio, la Prof. Colantonio e la Prof. Pianciamore danno inizio alla Cerimonia di Premiazione
La Dirigente Di Gregorio, la Prof. Colantonio e la Prof. Pianciamore
danno inizio alla Cerimonia di Premiazione
Testimonianze affettuose da parte dei compagni di Cristian Orlando
Testimonianze affettuose da parte dei compagni di Cristian Orlando
Testimonianza commossa di un amico che parla della bontà d'animo e generosità di questo ragazzino che "ispira simpatia alla prima occhiata"
Testimonianza commossa di un amico che parla della bontà d’animo e generosità di questo ragazzino che “ispira simpatia alla prima occhiata”
Nonostante l'emozione ecco Cristian felicissimo per il premio ottenuto.
Nonostante l’emozione ecco Cristian felicissimo per il premio
ottenuto.
Il Presidente del Consiglio Comunale Dott. Forte si rallegra dichiarandosi orgoglioso di vivere ed operare in questa bella realtà.
Il Presidente del Consiglio Comunale Dott. Forte si rallegra
dichiarandosi orgoglioso di vivere ed operare in questa bella realtà.
Cristian festeggiato dalla famiglia.
Cristian festeggiato dalla famiglia.

28 novembre

I. C. “G. Camerra” – Putignano (Pisa) – premiata Marta Orlati – dir. scol. P. Lucarelli

compagni e parenti ci accolgono festanti nell'aula magna per allietare la bella festa con canti e poesie
compagni e parenti ci accolgono festanti nell’aula magna per allietare la bella festa con canti e poesie.
è la volta della Prof Oriana Carella che legge alcuni brani di un libro dedicato a Marta e alla bella storia di una sua "amicizia accogliente" con Sunita.
è la volta della Prof. Oriana Carella che legge alcuni brani di un libro dedicato a Marta e alla bella storia di una sua “amicizia accogliente” con Sunita.

 

dopo l'accoglienza della Dirigente Scolastica Paola Lucarelli, la Prof Pianciamore illustra il Premio alla Bontà
dopo l’accoglienza della Dirigente Scolastica Paola Lucarelli, la Prof. Pianciamore illustra il Premio alla Bontà.
i compagni di classe circondano Marta testimoniandole il loro affetto.
i compagni di classe circondano Marta testimoniandole il loro affetto.
Marta esprime la sua felicità insieme alla sua famiglia.
Marta esprime la sua felicità insieme alla sua famiglia.
la Prof. Antonietta Tiburzio ci parla affettuosamente di Marta e delle sue doti.
la Prof. Antonietta Tiburzio ci parla affettuosamente di Marta e
delle sue doti.
Premiazione di Marta Orlati
Premiazione di Marta Orlati.

12 dicembre

I. C. “Pietro M. Rocca” – Alcamo (Trapani) – premiati Vanessa Di Leo e Federico Sciacca – dir. scol. M. Grimaudo

in un clima affettuoso tra i compagni in festa ecco la premiazione di Vanessa accompagnata dall'amica del cuore Emma e dalla prof. Guarrasi
in un clima affettuoso tra i compagni in festa ecco la premiazione di Vanessa accompagnata dall’amica del cuore Emma e dalla prof. Guarrasi.
 procediamo poi alla premiazione di Ivan che sorride mentre i compagni applaudono
procediamo poi alla premiazione di Federico che sorride mentre i compagni applaudono.

 

la prof. Pianciamore sorride felice tra i due splendidi ragazzi
la prof. Pianciamore sorride felice tra i due splendidi ragazzi.

 

 

 

ecco una bella istantanea di gruppo con i premiati, le famiglie e i docenti
ecco una bella istantanea di gruppo con i premiati, le famiglie e i docenti.
partecipano alla cerimonia le classi degli alunni premiati, una rappresentanza della scuola e i componenti del coro e dell’orchestra scolastica.

 

a conclusione della bella festa un concerto per orchestra e coro allieta gli intervenuti.
ecco un dettaglio di violini che accompagnano i brani eseguiti.

Premiazioni seconda linea


Foto Premiazioni terza linea

Trieste

Il sig. Pietro Barbieri ritira il suo premio
Il sig. Pietro Barbieri ritira il suo premio
La sig.ra Bruna per i fratelli Barbaro
La sig.ra Bruna per i fratelli Barbaro
La sig.ra Martina Scuka ritira il premio di Mama Dolphine
La sig.ra Martina Scuka ritira il premio di Mama Dolfine
Suor Anna Paola Invernizzi ritira il suo premio

Milano (premiazione di Gabriella Uggeri)

 
 
 
 
 




       











Rassegna stampa 2015

Rassegna stampa 2015

 

per sito

Il Piccolo 08.11.2015

Il Piccolo del 16 Novembre 2015

_20151117_124701

Premio Bontà Hazel Marie Cole 2015

In a brief but heartfelt prize ceremony yesterday 15 UWC Adriatic students receive the “Premio alla bontà hazel Marie Cole” (16th edition), awarded by Hazel Marie Cole’s husband and friends. The purpose of the prize is to ensure continuity to the good deeds and generosity that were a distinguishing mark of this outstanding English lady who moved to Duino after her marriage and left a long-lasting impression on the duinese community and the College. The prize is implemented at three different levels, in order to reveal different kinds of good deeds that are made in everyday life: small actions that are often invisible but which can have a significant impact if brought to light. The first is an award that singles out primary and middle school students that have distinguished themselves through good deeds in their schools and communities; the second consists in providing financial assistance to UWC Adriatic students from developing countries and, thirdly, prizes for those who provide assistance to people who are not self-sufficient. The 15 UWC Adriatic students received the prize in the College Auditorium yesterday from Marchesa Etta Carignani, President of the “Premio Bontà Hazel Maire Cole” not-for-profit organisation, and from dott. Aldo Pianciamore, Secretary of the organisation and Hazel Marie Cole’s widower. The pocket money provided to our students is indeed a most welcome and valued contribution that students use in order to cover transport costs or to buy winter garments that are necessary to face the winter season in Duino and deal with small expenses other teenagers take for granted.
Before distributing the prizes, Marchesa Carignani reminded the students that they have a responsibility owing to the privilege they have of experiencing a transformative education and thanked them for their enthusiasm and commitment to the values of an education for peace and the celebration of difference, so that they “actually represent the world as it should be and as it will certainly be” thanks to their efforts when they leave Duino and go out into the world.
For their part, the students warmly expressed their gratitude. Kenisha, a second year student from Zambia declared enthusiastically that “Thanks to this prize I have been able to see Italy beyond the confines of the College and Duino”, while Kevin, first year from Hungary, explained that “Thanks to the Hazel Marie Cole Prize my family does not need to worry about how to support me in my everyday expenses”. Robert, a second year student from Armenia expressed his “deep gratitude to the promoters of the Prize, which makes students with financial difficulties feel like their more fortunate fellow students: it’s important that this initiative be able to continue and offer support to students in need”.
A highly significant statement was made by Nour: “Three years ago, my family had to flee Syria and go to Turkey…Leaving everything behind. There was no school for Syrian students, but I didn’t lost hope. I studied by myself until I could find a school. And I knew that someday I’d find a good opportunity for my education. I had to work several jobs to help my family, because they couldn’t even afford to send me to school. And after those three years. we found out that I obtained the scholarship to go to UWC Adriatic. My parents were worried about my life here: being so far away from them and with no money. My father started thinking about selling his car or maybe even borrowing money from someone just to make sure I could stay here for two years. And now, I am really glad and thankful for this gift, because it helped me for my education and to live in Italy away from my family. And hopefully now I can study for the IB, and get a good university and follow my dream of working to bring the world to peace again.”
Fonte: United World College


Il Piccolo del 26 Luglio 2015

Festeggiate le scuole più “buone” d’Italia

Il Premio alla Bontà “Hazel Marie Cole” Onlus festeggia quest’anno il sedicesimo anniversario, dopo aver registrato negli ultimi anni un crescendo di interesse e successo. Dal 1999 alla fine del 2014 sono stati distribuiti complessivamente 274 premi nelle tre linee in cui è articolata la Onlus.

Al progetto della fondazione, voluto dal marito della scomparsa, Aldo Pianciamore, e dalla figlia Donatella, hanno aderito aziende italiane e straniere, amici e privati cittadini che hanno voluto in questo modo istituzionalizzare l’attività generosa e appassionata della scomparsa a favore della collettività. Da qui la denominazione del premio, affinchè, seguendone l’esemplare impegno umano e sociale, la bontà continui a generare bontà.

La prima linea premia atti di bontà nell’ambito della scuola elementare e media inferiore, la seconda fornisce pocket money a ragazzi provenienti da Paesi disagiati e vincitori di borse di studio per il Collegio del Mondo Unito di Duino e, la terza, premia chi aiuta le persone non autosufficienti. Del totale dei premiati 130 sono italiani e 144 stranieri.

Come consuetudine, il 13 luglio di ogni anno vengono assegnati i premi ai ragazzi della prima linea (scuole elementari e medie inferiori di tutta Italia) segnalati da direttori didattici, insegnanti, famiglie, per atti di bontà generalmente verso altri bambini. Con un record di richieste pervenute, quest’anno sono stati premiati cinque dei candidati segnalati: Chiara Siesto della provincia di Napoli, Ivan Fortunato di Bari, Giulia Lo Guzzo (Caltanissetta), Liliana Sbordoni da Cervasca in provincia di Cuneo, e la classe 2°E del Plesso Ummacolata – Scuola Teresa di Calcutta a Tremestieri Etneo in provincia di Catania. I premiati riceveranno complessivamente 5.400 euro, ripartiti equamente tra di loro, oltre ad una pergamena con medaglia – ricordo. Da quest’anno, a coloro che, pur segnalati, non sono stati premiati, la Onlus invierà la pergamena ricordo.

26 luglio 2015

Il Piccolo

(ful.co.)

 La Sicilia,articolo di Concetta Santagati

artcolola sicilia

Rassegna stampa 2014

 

 

Rassegna stampa 2014

 

 

per sito 001

free poker games no downloads