Mama Dolphine ha tragicamente perduto due figli (14 e 21 anni). Disperata, ha perso anche il lavoro di insegnante.

La sua crisi esistenziale si trasforma però in un bene per tanti ragazzi di strada.

Incontra bambini orfani e con il marito offre loro un tetto. Nel 2006 fonda la “sua” Non Formal School per dare istruzione a tanti giovani di strada. (Troppo cara la scuola pubblica per le famiglie).

Nel 2014 muore il marito ma i ragazzi l’aiutano a continuare nella sua opera diventata ormai una missione.

Oggi oltre 160 alunni frequentano il complesso di Mama Dolphine che ha anche una nursery per consentire ad altri 20 ragazzi e ragazze di frequentare la scuola secondaria e ad otto ragazzi di frequentare l’università, pagando loro il costo degli studi.

Uno dei ragazzi aiutati all’inizio si è laureato ed ora l’aiuta nella grande opera di bene intrapresa, dimostrando che le disgrazie possono trasformarsi in opere di bene.